Vuelta 2018 4a tappa: Vélez Málaga – Alfacar Sierra de la Alfaguara: il pronostico e dove vederla, partenza ore 13.19

Elia Viviani ha centrato oggi la sua prima vittoria di tappa in carriera alla Vuelta a España, dopo due secondi posti alle spalle di John Degenkolb nel 2012, e lo ha fatto nella prima occasione possibile di questa edizione: nel primo traguardo adatto ai velocisti la Quick-Step Floors ancora una volta ha fatto un lavoro magistrale, il veronese stesso non ha sbagliato nulla ed è riuscito a portare a quota 16 il totale di successi nel 2018. Per quanto riguarda le ruote veloci, questa stagione sembra segnare una sorta di ricambio generazionale: oltre a Viviani, anche Groenewegen e Gaviria hanno più volte impressionato, ma nessuno ha avuto la continuità di rendimenti del campione italiano.

Tra gli italiani segnaliamo il quinto posto di Simone Consonni, preceduto di poco da Nacer Bouhanni, e l’ottavo di Matteo Trentin che con questa concorrenza difficilmente ripeterà i quattro successi del 2017. Tutto invariato in classifica generale con Michal Kwiatkowski sempre in maglia rossa

 

Tappa visibile su EUROSPORT

Trenta minuti prima dell’inizio del match potrete consultare il nostro canale Telegram per avere link utili e notizie su dove vedere il match se disponibili online

 

Prima tappa di montagna e primo vero arrivo in salita. L’Alfaguara è una salita la cui bassa pendenza media trae in inganno: è molto irregolare ed alterna tratti impegnativi (anche 1 km al 9% di media) a settori in falsopiano, il tutto su una ottima superficie stradale. I due chilometri finali sono praticamente pianeggianti, rendendo quindi possibile uno sprint molto ristretto fra gli uomini di classifica per eventuale vittoria di tappa e/o abbuoni. Altra difficoltà della tappa è il Puerto de la Cabra, salita non impossibile ma molto lunga che si farà sentire nelle gambe dei corridori nel finale.

La Vuelta continua a regalarci soddisfazioni con il terzo pronostico azzeccato consecutivamente andiamo per il quarto con una tappa difficile che potrebbe stravolgere la classifica, ecco la nostra rosa di tre più due sorprese: il nostro favorito numero uno è Alejandro Valverde (ESP) poi il leader della corsa Michal Kwiatkowski (POL) e Dan Martin (IRL) le due sorprese? Miguel Angel Lopez (COL) e Nairo Quintana (COL) che potrebbe tentare il colpo da lontano

(Visited 32 times, 1 visits today)