Serie A 4°Turno: le ultime dai campi. Torna la massima serie italiana dopo la pausa Nazionali. Ecco le ultime news su formazioni, infortuni e spogliatoio

Inter-Parma sabato alle 15
INTER: RIENTRATI I NAZIONALI, VRSALJKO LAVORA A PARTE – Rientrati tutti i nazionali, in casa Inter si va verso il recupero di quasi tutti gli infortunati. Sime Vrsaljko oggi ha corso a parte, ma domani dovrebbe allenarsi insieme al resto del gruppo e dovrebbe essere convocato per la gara di sabato con il Parma, visto che il problema al ginocchio non appare grave. Seduta defaticante invece per Mauro Icardi, tornato oggi ad Appiano: l’argentino sta bene, Luciano Spalletti pare però intenzionato a preferirgli Keita nel ruolo di centravanti. Ancora allenamento differenziato per Lautaro Martinez, che non ha recuperato dall’ematoma al soleo della gamba sinistra e pare difficile possa essere convocato. Spalletti va verso la conferma del 4-2-3-1, con Gagliardini favorito su Vecino a centrocampo, mentre Miranda dovrebbe far coppia con Skriniar al centro della difesa.
PARMA: CONFERMATO IL TRIDENTE CON GERVINHO, IN TANTI FUORI – Non cambierà formazione rispetto alla sfida contro la Juventus, o meglio non potrà cambiare formazione l’allenatore Roberto D’Aversa. Il Parma a San Siro contro l’Inter continua ad avere problemi di organico e quindi si prosegue con il 4-3-3, con in attacco il tridente Di Gaudio-Inglese-Gervinho. A centrocampo, invece, conferma in cabina di regia per Stulac, reduce dal debutto con la nazionale maggiore slovena. Amato Ciciretti oggi ha svolto parte dell’allenamento con il gruppo, sarà in panchina, ma difficilmente potrà scendere in campo. Terapie alternate a lavoro personalizzato invece per Jonathan Biabiany e Alberto Grassi. Jacopo Dezi, Gianni Munari e Matteo Scozzarella.

Napoli-Fiorentina sabato alle 18
NAPOLI: RIENTRATI NAZIONALI, TUTTI A DISPOSIZIONE – Seduta pomeridiana a Castel Volturno per il Napoli che prepara il match contro la Fiorentina di sabato 15 per la quarta giornata di campionato. Sono rientrati tutti i nazionali che si sono subito aggregati al gruppo. La squadra, sul campo 2, ha svolto una prima fase di attivazione a secco con ostacoli bassi. Di seguito lavoro atletico con allunghi. Tutti a disposizione tranne l’infortunato Chiriches. Successivamente prima seduta tecnica e poi lavoro tecnico-tattico a tutto campo. Chiusura con partitina.
FIORENTINA: ASSENTE PER INFORTUNIO LAFONT, RECUPERA VERETOUT Allenamento pomeridiano per la Fiorentina, al centro sportivo Davide Astori, in vista della gara di sabato a Napoli. Col rientro di tutti i nazionali Pioli ha potuto lavorare a pieno sulla partita del San Paolo dove dovrà fare a meno del giovane portiere Lafont per un infortunio muscolare subito nella gara contro l’Udinese – sarà sostituito da Dragowski -, ma recupera Veretout a centrocampo dopo che il francese ha scontato lo due giornate di squalifica. Per venerdì allenamento mattutino, alle 14 conferenza stampa di Pioli e subito dopo la partenza per Napoli.

Frosinone-Sampdoria sabato alle 20:30
FROSINONE: CIOFANI DI NUOVO A DISPOSIZIONE, OK ANCHE CAMPBELL – Buone notizie in casa del Frosinone. In vista della sfida di sabato sera contro la Sampdoria, Daniel Ciofani è tornato in gruppo dopo cinque mesi dal grave infortunio e con lui anche Campbell che aveva saltato l’ultima di campionato per un problema a una caviglia. La squadra si è allenata al Benito Stirpe con Longo che ha sottoposto i ‘suoi’ a una serie di esercitazioni tecnico-tattiche. Domattina la squadra si ritroverà per la classica seduta di rifinitura pre-partita.
SAMPDORIA: PRAET VERSO RECUPERO, OPZIONE LINETTY-EKDAL – La Sampdoria potrebbe recuperare in extremis Praet, dopo l’infortunio muscolare dello scorso 20 agosto: in caso di semaforo verde, a Frosinone giocherebbe sulla trequarti dietro alla coppia offensiva Defrel-Quagliarella. Dubbi a centrocampo per Giampaolo, che dovrebbe lasciare Linetty in panchina e inserire Ekdal in cabina di regia, affiancato da Jakto e Barreto. In difesa, invece, Colley è favorito su Tonelli per giocare al fianco di Andersen. Sulla fascia destra, in pole c’è il polacco Bereszynski, con Sala in panchina almeno inizialmente.

Roma-Chievo domenica ore 12:30
ROMA: PASTORE OUT, MANOLAS E SCHICK IN DUBBIO – Dopo la parentesi delle nazionali la Roma di Di Francesco si appresta ad affrontare il Chievo all’Olimpico. In vista della partita il tecnico ha diretto una seduta prettamente tattica a Trigoria. La giornata è iniziata con un riscaldamento atletico e con un torello. Il lavoro è proseguito con alcune partitelle a tema ed un focus tattico. Per De Rossi lavoro individuale programmato, mentre Dzeko ha svolto una seduta defaticante dopo gli impegni con la Bosnia. Lavoro differenziato poi per Pastore (problema al polpaccio destro), Manolas (leggera distorsione alla caviglia) e Schick (fastidio all’adduttore), con greco e ceco che non preoccupano lo staff medico tanto che il ritorno in gruppo dovrebbe avvenire già venerdì.
CHIEVO: 4-0 NEL TEST INFRASETTIMANALE CON SQUADRA PROMOZIONE – Prosegue la preparazione del Chievo in vista della trasferta di Roma. Nella seduta odierna è stata svolta una gara di allenamento contro il Mozzecane, formazione che milita nel campionato di Promozione, terminata 4-0 per i gialloblù di D’Anna. A sbloccare il risultato ci ha pensato Giaccherini su assist di Pellissier. È Jaroszynski il gol del raddoppio. Nella ripresa il Chievo trova la terza rete grazie ad un colpo di testa di Barba. La quarta e ultima rete del match porta la firma di Depaoli. Venerdì la squadra si ritroverà alla mattina per una seduta di allenamento che si svolgerà a porte chiuse.

Juventus-Sassuolo domenica ore 15
JUVENTUS: GIOCA BENTANCUR SE PJANIC NON RECUPERA – Dubbi di formazione per Allegri in vista della sfida di domenica contro il Sassuolo, scontro al vertice inatteso dopo tre giornate di campionato. L’allenatore dei bianconeri dovrebbe confermare il 4-3-3, anche se gli interpreti potrebbero cambiare: a centrocampo Bentancur insidia Pjanic, uscito malconcio dai match contro la Bosnia, mentre Bernardeschi insidia Douglas Costa come esterno d’attacco. Potrebbe esordire da titolare il tedesco Emre Can, che comporrà il centrocampo con Matuidi: in attacco confermatissimi Ronaldo e Mandzukic. Tornato in gruppo, ma ancora lontano dalla forma migliore, Spinazzola.
SASSUOLO: TUTTI DISPONIBILI PER DE ZERBI TRANNE PELUSO – De Zerbi ha diverse opzioni per ogni reparto, avendo in pratica tutti a disposizione tranne l’infortunato Peluso. Si va verso il 4-3-3, con la maggior parte degli uomini schierati nelle prime giornate. In difesa, davanti a Consigli, linea a quattro con Lirola, Magnani, Ferrari e Rogerio con quest’ultimo il ballottaggio con Marlon che ha scontato la squalifica. A centrocampo dubbio tra Locatelli e il capitano Magnanelli che rientra dall’infortunio; dovrebbero essere sicuri Duncan e Bourabia, in vantaggio su Sensi. In attacco con Berardi e Boateng si giocano una maglia Babacar e Di Francesco.

Udinese-Torino domenica ore 15
UDINESE: TROOST-EKONG RECUPERATO, EKDAL IN DUBBIO – Troost-Ekong viaggia verso il pieno recupero. Barak resta ancora in dubbio. Sono queste le ultime novità sul fronte degli infortunati in arrivo dall’Udinese che stamattina si è allenata a porte chiuse sul terreno della Dacia Arena, in vista del match di domenica contro il Torino. Il difensore olandese-nigeriano ha ricominciato ad allenarsi con il gruppo e domenica potrebbe essere a disposizione. Il centrocampista ceco sta progressivamente rientrando in gruppo, alternando il lavoro con la squadra con quello individuale. Probabile che l’allenatore Velazquez cerchi di averlo almeno per la panchina. Nel frattempo sono rientrati a Udine i giocatori impegnati con le rispettive Nazionali. In nottata è tornato in Friuli anche Machis che domani riprenderà ad allenarsi con i compagni. TORINO: ASSENTE ANIA, TOCCA DI NUOVO A BERENGUER – Il Torino di Mazzarri prepara la trasferta di domenica a Udine senza gli infortunati Aina, Ansaldi e Lyanco che, anche oggi, hanno svolto lavoro differenziato. Sulla fascia l’allenatore dei granata dovrebbe schierare lo spagnolo Berenguer a sinistra e De Silvestri a destra: conferme in difesa per Izzo, N’Koulou e Moretti mentre a centrocampo Baselli, in coppia con Meitè, potrebbe trovare una maglia da titolare al posto di Rincon. Confermato Soriano nel ruolo di trequartista a supporto di Iago Falque e Belotti, con Zaza ancora in panchina pronto a subentrare a partita in corso.

Genoa-Bologna domenica ore 15
GENOA: LOPEZ NON C’E’, DAVANTI PIATEK E KOUAME. Marchetti sarà confermato tra i pali nel match col Bologna anche se non ha convinto nella ultima gara prima della sosta col Sassuolo. Il Genoa invece dovrà rinunciare per almeno tre settimane a Lisandro Lopez per un infortunio muscolare: gli esami a cui è stato sottoposto hanno evidenziato una lesione di primo grado al bicipite femorale. Potrebbe rientrare dopo la sosta di metà ottobre. Mentre arrivano indicazioni positive dal brasiliano Sandro che sarà disponibile e dovrebbe partire dalla panchina. In attacco Piatek sarà affiancato da Kouame.
BOLOGNA: ASSENTE PALACIO, VERSO CONFERMA 3-5-2. Niente gara dell’ex per Rodrigo Palacio. Il Bologna, alla ricerca non solo della prima vittoria, ma anche del primo gol, probabilmente viaggerà alla volta di Marassi per la sfida di domenica con il Genoa senza l’attaccante argentino, che continua ad allenarsi a parte per smaltire i postumi di uno stiramento ai flessori della coscia sinistra. Probabile riconferma in attacco per Santander e Falcinelli nel 3-5-2 e di buona parte dell’undici titolare schierato con l’Inter, considerato che durante la sosta Inzaghi ha dovuto fare a meno di 8 nazionali e che solo oggi, con il rientro in gruppo di Pulgar e Svanberg, ha potuto lavorare con il gruppo al completo.

Empoli-Lazio domenica ore 18
EMPOLI: PER DOMENICA FORSE UN CAMBIO DI MODULO Potrebbero esserci dei cambiamenti tattici per l’Empoli guidato da Andreazzoli nella partita di domenica al Castellani contro la Lazio. Infatti proprio nella seduta di questa mattina il tecnico ha provato un nuovo modulo: 4-3-2-1 invece che un solo trequartista dietro alle due punte. Dunque si va verso l’esclusione di Nino La Gumina per vedere due trequartisti dietro all’unica punta Caputo. In pratica dovrebbero giocare Zajc e Krunic uno a fianco all’altro mentre per rinforzare il centrocampo entra dal primo minuto Bennacer. Ancora non chiara la presenza da titolare di capitan Pasqual, alle prese con un problema all’occhio: se non ce la dovesse fare è pronto Veseli. Maietta va verso il recupero dal problema muscolare e ci dovrebbe essere. Per il resto tutti confermati.
LAZIO: INZAGHI CONFERMA “11” CHE HA BATTUTO FROSINONE Entra nel vivo la preparazione della Lazio in vista della trasferta di Empoli. Tutti a disposizione di Simone Inzaghi, ad eccezione di Berisha e Luiz Felipe, il cui recupero procede spedito e si spera di recuperarlo per il derby. Il tecnico biancoceleste non dovrebbe cambiare rispetto alla vittoria con il Frosinone. In difesa toccherà ancora a Wallace, in attacco si va avanti con il tandem composto da Luis Alberto e Immobile. A centrocampo, Milinkovic e Parolo ai lati di Leiva, sugli esterni confermati Marusic e Lulic. Qualche speranza per Correa.

Cagliari-Milan domenica ore 20.30
CAGLIARI: IONITA E LYKOGIANNIS IN GRUPPO, TORNA JOAO PEDRO – Nazionali tutti di nuovo alla base in vista della partita di domenica alla Sardegna Arena con il Milan. In gruppo Ionita e Lykogiannis, rientrati ieri sera dagli impegni con Moldavia e Grecia. Klavan, in campo martedì scorso con la sua Estonia, si è sottoposto ad un lavoro personalizzato. Differenziato anche per Ceppitelli e Rafael. Per la sfida con i rossoneri l’allenatore Maran avrà a disposizione anche Joao Pedro: via libera per il brasiliano dopo i sei mesi di squalifica.
MILAN: CUTRONE KO, DUBBI IN DIFESA E CHANCE LAXALT – A Cagliari il Milan dovrà fare a meno di Cutrone, alle prese con un trauma distorsivo alla caviglia sinistra rimediato in Under 21. Higuain, unica punta vera a disposizione di Gattuso, giocherà al centro del tridente con Suso e Calhanoglu. Nessuna novità in vista a centrocampo, con Kessie, Biglia e Bonaventura. Resta da capire chi fra Musacchio e Caldara affiancherà Romagnoli al centro della difesa, e sulla fascia sinistra Laxalt è favorito su Rodriguez, reduce da una settimana impegnativa con la Svizzera. A destra toccherà a Calabria. In allenamento si è rivisto Montolivo, dopo i problemi al polpaccio, mentre è ancora presto per Conti.

SPAL-Atalanta lunedì ore 20:30
SPAL: ASSENTE BONIFAZI, A PARTE SCHIATTARELLA E COSTA In vista della sfida con i bergamaschi pochissime variazioni previste nell’undici biancazzurro che ha affrontato lo scorcio iniziale della stagione. Dopo la pausa per gli impegni delle Nazionali, da mercoledì Semplici lavora con tutto l’organico. Assente soltanto Bonifazi e ancora a parte si sono allenati Costa e Schiattarella alle prese con problemi muscolari. Pienamente recuperato invece Felipe, che era uscito anzitempo durante la sfida col Torino per un fastidio al polpaccio.
ATALANTA: ILICIC A DISPOSIZIONE, TOLOI RESTA IN DUBBIO Nella sessione pomeridiana a Zingonia l’Atalanta, dopo il mercoledì di riposo, ha ritrovato tutti i suoi 13 nazionali, preceduti martedì mattina dai soli Barrow, Bettella e de Roon. Ilicic, fermo dalla terza settimana di luglio per un’infezione al collo, è ormai stabilmente in gruppo ma in ritardo di condizione: in prima linea, lunedì a Ferrara con la Spal, Gomez e Zapata assistiti da Pasalic, con Rigoni primo cambio. Davanti a Gollini il terzetto probabile è Mancini-Palomino-Masiello, viste le noie di Toloi al retto femorale destro (in gruppo solo da oggi); in mezzo, Hateboer-de Roon-Freuler-Gosens. Ora altre tre sessioni a porte chiuse, anche se gli allenamenti non sarebbero comunque visibili al pubblico: il campo principale è in manutenzione e il campo 5 è sprovvisto di tribune.

(Visited 20 times, 1 visits today)