Oberstammheim – Gansingen 3° tappa Giro di Svizzera: Il pronostico e dove vederla. Lunedì 11 giugno 2018 ore 12.45

Tra i vari record già conseguiti da Peter Sagan nella sua ancor breve carriera, quello conseguito al Tour de Suisse è probabilmente uno dei più longevi. Lo slovacco non detiene solo il record di vittorie di tappa (16), superando di gran lunga in tale classifica gli idoli locali Cancellara, Koblet e Kubler, ma è anche riuscito a timbrare il successo in tutte le partecipazioni dal 2011 a oggi: solo nel 2010 non ci riuscì, costretto al ritiro già alla seconda tappa (ed aveva vent’anni). Una corsa che è una tappa obbligata per tastare la forma dello slovacco in vista Tour, e non sembra proprio che Sagan sia lontano dalla migliore condizione, anzi: una vittoria netta allo sprint su uno specialista come Gaviria, frutto di un lavoro di squadra che ha fatto fuori molti velocisti e messo in difficoltà gli altri; la collaborazione con la BMC, interessata a preservare la leadership di Küng ha poi permesso di tenere ciò che restava del gruppo cucito fino all’arrivo.

All’ultimo chilometro è addirittura Küng a provare l’allungo, ma i velocisti sono ormai pronti a lanciare la volata. Michael Matthews (Sunweb) perde la ruota di Soren Kragh Andersen che lancia tutti, Fernando Gaviria è indietro e così in rimonta va dritto ai -200 metri: un assist perfetto per Peter Sagan, che deve faticare parecchio per passare il fortissimo velocista colombiano ma che riesce alla fine a stargli davanti di mezza bicicletta, con un inaspettato Nathan Haas (Katusha) sulla destra che arriva terzo a un pelo da Gaiviria. Quarto alla fine Michael Matthews, quinto nonostante le fatiche precedenti Padun, appena davanti al compagno di squadra Enrico Gasparotto: entrambi promettono di fare ancora molto bene allo Svizzera e oltre. Settimo un altro azzurro, Enrico Battaglin (LottoNL-Jumbo), ottavo l’onnipresente Greg Van Avermaet (BMC) davanti ad Artur Vichot (Groupama-FDJ) e Steven Kruijswijk (LottoNL-Jumbo).

Nessuna vittima in ottica di classifica per la tappa odierna: Stefan Küng resta maglia gialla con 3” di vantaggio sui suoi compagni più rappresentativi, ossia Van Avermaet, Porte e Van Garderen. Sagan sale in quinta posizione a 20”, poi a 23” il blocco Sunweb composto da Matthews, Kelderman e Oomen, a 28” Simon Gerrans (BMC) e a 30” gli uomini migliori della Bora e della Quick-Step.  Difficile per Sagan arrivare ad indossare la gialla: dovrà intanto vincere domani nella frazione di Gansingen, un altro finale interessante con un GPM di terza categoria a 6 km dall’arrivo.

Partenza: Oberstammheim ore 12.45
Arrivo: Gansingen ore 17.05-17.35

Sprint: Remigen km 132.2 e km 162.1
Gpm: Hagenfirst (530 m-3a cat.) km 117.5, Bürersteig (550 m-3a cat.) km 126.3, Hagenfirst (530 m-3a cat.) km 147.4, Bürersteig (550 m-3a cat.) km 156.2, Hagenfirst (530 m-3a cat.) km 177.3

TV: EUROSPORT 2

Il Pronostico:

 

 

(Visited 6 times, 1 visits today)