Formula Uno Gp USA 21.10.2018: il nostro pronostico e dove vederla, Circuit of the Americas, Austin, TX (USA) domenica 21 ottobre, ore 20:10

A 4 gare dalla fine, Lewis Hamilton ha ora la chance di chiudere ogni discorso sul mondiale piloti. All’inglese mancano 8 punti di ulteriore vantaggio su Sebastian Vettel per laurearsi campione per la quinta volta in carriera.

Se nel GP degli Stati Uniti l’inglese dovesse terminare ancora una volta davanti a Vettel potrebbe arrivare a un +76 in classifica che significherebbe la matematica certezza del titolo. Nelle tre gare rimanenti i 75 punti che Vettel potrebbe in teoria incassare vincendole tutte non basterebbero più. Il mondiale è comunque già virtualmente in mano alla Mercedes e a Hamilton, visto che eventuali improbabilissimi filotti di vittoria della Ferrari richiederebbero anche una contemporanea debacle della scuderia avversaria. Un’ipotesi decisamente da scartare, visto il rendimento Mercedes in questa stagione.

La Mercedes di Hamilton (che peraltro ha vinto qui lo scorso anno ed è recordman di vittorie sulla pista) è logica favorita a 1.62, anche se Vettel rimane secondo favorito a 4.00. Potrebbe valere la pena provarci con Valtteri Bottas, dato a 8.00. Il finnico, soprattutto in caso di ulteriore debacle Ferrari, potrebbe avere il via libera per provare la via del successo personale. Così come si potrebbe provare a dar fiducia a un sempre più convincente Max Verstappen a una quota di 13.00. A 17.00 invece si può giocare il compagno – ancora per poco – Ricciardo.

Infine è a 15.00 la quota dell’unico altro essere umano in grado di vincere domenica, oltre ai menzionati: Kimi Raikkonen sulla Ferrari.

A inizio stagione nessuno avrebbe immaginato che, alla vigilia del GP degli Stati Uniti, ci saremmo trovati in questa situazione. La Ferrari appariva nettamente come la macchina più forte, e per molti versi lo è rimasto. Vettel non aveva mostrato quelle crepe autodistruttive nel carattere, che lo hanno portato a diventare virtualmente uno dei principali responsabili di un’annata che appare ormai avviata a concludersi con un sonoro ed epocale disastro.

Il tedesco pare ormai rassegnato al suo destino, in compagnia di un Raikkonen sempre professionale ma che è l’ultimo ad avere colpe, oltre ad essere in procinto di accasarsi altrove. A questo punto sarebbe stato forse il caso di ingaggiare prima del tempo il giovane Leclerc, ma forse neanche quello sarebbe bastato a risollevare un ambiente – quello ferrarista – che ha mostrato una incredibile capacità di farsi del male da solo.

TV: Sky Sport F1 HD (diretta), TV8 (differita)

Trenta minuti prima dell’inizio del match potrete consultare anche il nostro canale TELEGRAM  per eventuali link online disponibili, news e i contenuti Premium completamente gratuiti per gli iscritti al canale

(Visited 30 times, 1 visits today)