Capocannoniere Serie A 2018-19, CR7 favorito. Antepost Bwin. Il 18 agosto riprende la Serie A e abbiamo già una notizia certa: la corsa al titolo di capocannoniere non era così entusiasmante da anni!

Lo scorso campionato si era concluso con la vittoria in coabitazione di Ciro Immobile e Mauro Icardi, entrambi a 29 reti. Sia il laziale che l’interista sono tra i favoriti anche quest’anno, ma ci sono alcune variabili che sono destinate a rimescolare le carte in modo inequivocabile. In primis parliamo dell’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus, ma anche il successivo passaggio di Gonzalo Higuain al Milan rischia di essere un vero affare, per chi cerca una buona quota da scommettere.

Passiamo in rassegna allora i principali favoriti e anche qualche sorpresa.

Cristiano Ronaldo @1.70

Cosa vuoi dire a uno che si presenta con 311 gol segnati nelle ultime 292 partite di campionato? Infatti è questo lo score con cui CR7 si presenta ai tifosi della Juve e al campionato italiano. Un tabellino impressionante maturato nell’arco di 9 stagioni. Un deterrente del fuoriclasse neo-bianconero è sicuramente la carta d’identità, ma solo… sulla carta. Tutti i riscontri medici parlano di un fisico più da 23enne che da 33enne. Eppure è lecito nutrirlo, qualche dubbio. Gli ultimi due campionati hanno fatto registrare una leggera flessione: nel 2016/17 la “peggiore” media realizzativa in carriera in Spagna (0,86 gol a partita), nel 2017/18 solo 27 presenze, condite comunque con 26 gol e il minimo in carriera di rigori (3).

La Serie A è un’altra storia come tipologia di difese che si incontrano, ma non dimentichiamo l’enorme gap che esiste tra le prime 5-6 squadre e il resto. Cristiano Ronaldo capocannoniere sarebbe uno spot ideale per la Serie A, ma la Juventus lo ha ingaggiato per coronare il sogno Champions League. Non è da escludere quindi che Allegri cerchi di gestirlo al meglio in quell’ottica.

Tutto considerato, comunque, la quota di 1.70 è sicuramente giustificata dal livello del giocatore ma sembra un po’ bassina.

Mauro Icardi @6.00

La campagna di rinforzo dell’Inter sembra finalmente adeguata al livello della società e anche Maurito, dopo il solito balletto di voci, sembra destinato a restare ancora a Milano. Spalletti ha ora una corazzata in mano, con giocatori che possono sicuramente esaltare le caratteristiche di finalizzatore del cannoniere argentino. Lui vorrà sicuramente ribadire che avrebbe meritato una chance al mondiale, magari continuando a gonfiare le reti. Il principale sfidante di Cristiano Ronaldo è proprio lui, il co-capocannoniere in carica. La quota è di 6.00, interessantissima.

Gonzalo Higuain @8.00

Ecco un movimento di mercato che può cambiare qualche equilibrio, nella corsa al titolo di capocannoniere. L’addio alla Juventus era solo questione di tempo, dopo l’ingaggio di Cristiano Ronaldo con cui già il rapporto era ai minimi sin dai tempi del Real. L’approdo del Pipita al Milan lo rende di colpo uno dei favoritissimi per il trono, per una serie di ragioni.

In primis la voglia di riscatto di Gonzalo, sacrificato dopo due stagioni da 55 gol globali, compreso quello che ha assegnato l’ultimo scudetto. Diversi tifosi juventini lo stanno rimpiangendo, anche se lui raramente si è dimostrato decisivo in Champions come società e tifoseria si attendevano. Tuttavia stiamo parlando pur sempre di un top bomber, che arriva in una piazza importantissima.

Inoltre il Milan, anche se non lo annunceranno mai ufficialmente, non farà salti mortali per arrivare fino in fondo in Europa League. L’obiettivo dei rossoneri è di tornare quanto prima in Champions League, e uno come Higuain può essere un elemento decisivo. Se starà bene (e i primi test fisici effettuati a Torino dicevano di sì) può essere lui la quota imperdibile. Oggi consiglieremmo sicuramente lui come capocannoniere della Serie A 2018/19, alla eccellente quota di 8.00.

Ciro Immobile @10.00

Ma come, il capocannoniere ex aequo dello scorso campionato offerto a 10.00? Sì. Del resto il destino di Ciro Immobile è sempre stato quello di doversi sudare tutto, ogni traguardo, ogni obiettivo. Lo scetticismo intorno al puntero laziale è più che altro dovuto all’incertezza che circonda ancora la sua Lazio.

Simone Inzaghi ha già perso De Vrij, Felipe Anderson e Nani, e probabilmente perderà anche Milinkovic-Savic. Sul fronte arrivi la difesa è stata puntellata da Acerbi, mentre il posto di Felipe è stato preso dall’ex doriano Correa, prelevato dal Siviglia.

La macchina perfetta che, soprattutto nella parte centrale della stagione, ha letteralmente fatto volare Immobile, potrebbe essere solo un ricordo. Lui farà certamente ancora gol a grappoli, ma sulla vetta non in tantissimi sono pronti a scommettere.

Le sorprese

Andrea Belotti @26.00

Il Torino farà qualche passettino avanti, rimanendo però sempre nel limbo della metà classifica. Molto dipenderà proprio da lui, Andrea Belotti. Lo scorso anno è stato qualcosa di vicino a un incubo, per lui: infortuni, acciacchi, rigori sbagliati e la partecipazione alla disgraziata eliminazione dell’Italia dalle qualificazioni mondiali. Il nuovo “Gallo” ha una tremenda voglia di riscatto, Cairo dice di non volerlo vendere ma la verità è che vorrebbe un altro anno super di Belotti per poterlo piazzare a prezzi astronomici. L’alternativa si chiama Napoli: non è un mistero che Ancelotti ne abbia chiesto apertamente l’ingaggio. Un approdo del Gallo a Napoli renderebbe la sua quota di 26.00 qualcosa su cui puntare con decisione, prima che scenda.

Patrick Schick @51.00

Il polacco ha vissuto la sua prima stagione da giallorosso con la scimmia di Salah (e di cosa ha combinato al Liverpool) sulle spalle. Complice anche qualche problema fisico, il Patrick Schick visto lo scorso anno non dovrebbe far testo. Per adesso è visto come un back-up di Dzeko, ma non è da escludere che Di Francesco trovi il modo di farlo giocare da titolare. E se ritrova fiducia, questo ragazzo ha qualità da vendere. La sua quota di 51.00 sarà forse attrattiva per qualche romantico romanista, ma non dispiace.

Musa Barrow @101.00

La sorpresa delle sorprese potrebbe essere proprio lui. Il futuro è di questo gambiano 19enne e, anche se il centravanti titolare sarà quasi certamente Duvan Zapata, non fatichiamo a immaginare che Musa Barrow riuscirà a guadagnarsi i suoi spazi a suon di gol.

REGISTRATI SU Bwin cliccando sul banner qui sotto e gioca il tuo preferito!

QUOTE AGGIORNATE AL MOMENTO DELLA PUBBLICAZIONE DELL’ARTICOLO. GIOCA RESPONSABILMENTE.

Resta nel vivo dell’azione con la app bwin Sports. Immergiti nella sezione scommesse più ricca e varia in circolazione e naviga a fondo nel nostro menu statistico della sezione Calcio per scegliere velocemente le tue scommesse migliori. Scarica ora.

 

(Visited 107 times, 1 visits today)