Arras – Roubaix 9° tappa Tour de France, il pronostico e dove vederla. Domenica 15 luglio 2018 ore 12.50

Dylan Groenewegen concede il bis al Tour de France e, dopo la tappa di ieri a Chartres, fa suo anche l’arrivo dell’8/a tappa della ‘Grand Boucle’ da Dreux ad Amiens Metropole di 181 km. Tutto come ieri, insomma, salvo una corsa decisamente più corta, la caduta in gruppo a una ventina di km dall’arrivo che ha penalizzato soprattutto Daniel Martin, arrivato sul traguardo con un ritardo di 1’15” e una volata dai colpi proibiti. L’olandesone della Lotto-Nl Jumbo, in 4h.23’36”, intanto regolava, al termine di una volata molto ‘accesa’ il tedesco Andrè Greipel (Lotto Soudal) e il colombiano Fernando Gaviria (Quick Step Floors), con questi ultimi due protagonisti di diversi colpi proibiti al limiti del dovuto e poi retrocessi dalla giuria all’ultimo posto del loro gruppo, a vantaggio di Peter Sagan e John Degenkolb che diventano rispettivamente secondo e terzo.

Nona tappa Presentazione:

Partenza: Arras ore 12.50
Arrivo: Roubaix ore 16.20 circa

Sprint intermedi: Wasnes au Bac km 59, Wannehain km 138.5
Gpm: Nessuno

La tappa più attesa, senza sé e senza ma. Il pavé, quello vero, torna a far capolino con tutta la sua difficoltà: 15 i settori per un totale di 21.7 km sui 156.5 di gara. Si parte da Arras, si scende fino a Cambrai per poi risalire verso nord: gli ultimi 75 km sono il clou, con tratti come Sars et Rosiers, Orchies, Mons-en-Pévèle, Pont Thibault, Templeuve, Bourghelles che fanno la storia dell’Inferno del Nord. Gli ultimi due settori sono posti dai meno 17 km (Camphin en Pévèle) e i meno 8 km (Hem): da qui solo asfalto fino a Roubaix e il traguardo posto non nel consueto velodromo André Pétrieux quanto all’esterno del moderno (e coperto) impianto dedicato a Jean Stablinski. Ultima curva a 400 metri, ma in questo caso non è un problema: arrivare al traguardo sani, salvi e con meno ritardo possibile sarà l’obiettivo di tutti. CICLOWEB

Nona tappa il nostro Pronostico

Il pavè farà la differenza in questa tappa di difficile lettura, comunque ecco la nostra rosa di cinque nomi per il vincitore di tappa: quello con maggiori possibilità sembra Peter Sagan offerto a @3.50, poi Niki Terpstra (NED) a @8.00 e Greg Van Avermaet (BEL) a @10.00. Un paio di sorprese? Edvald Boasson Hagen (NOR) a @36.00 e Vincenzo Nibali (ITA)a @51.00

 

(Visited 17 times, 1 visits today)